9 novembre 2015 – Nuovo conto termico, il bonus sarà più veloce (Il Sole24Ore)

La scomparsa dell'obbligo di iscrizione ai registri per gli impianti fino a 2 Mw (oggi il passaggio è necessario per le pompe di calore e gli impiantiabiomasse tra i 500 e i 1ooo kw). Per i privati, la possibilità di ottenere subito l'erogazione del contributo fino a 5mila euro (la soglia precedente era 600 euro ).

Sono queste alcune delle novità - anticipate al Sole 24 Ore dal Gse - che riguardano la riforma del Conto
termico, il regime di sostegnoeconomico introdotto dal Dm 28 dicembre 2012 e che costituisce un'alternativa al credito d'imposta per i privati che vogliono investire sull'installazione in casa di un imp ianto alimentato da fonte rinnovabile o per i soggetti pubblici che scommettono sull'efficienza.

Leggi l'articolo - pdf